LETTERA DI MARZO: Mese dell’Acqua e strutture igienico-sanitarie – (Water and Sanitation Month)

Care Rotariane e Rotariani del Distretto 2072,

siamo appena entrati nel mese dell’Acqua, ma per un attimo consentitemi di ritornare con il ricordo alla bella giornata di sabato 23 febbraio.

Sento di doverlo fare per ringraziare di cuore i tantissimi Presidenti dei Club del Distretto che hanno deciso di partecipare e mettersi in gioco, raccontando il loro anno specialissimo. Chi è stato presidente di club conosce bene quali emozioni si possano provare e le soddisfazioni che derivino da una giornata particolarmente ben riuscita. Il senso di costruire qualcosa di buono e utile per il Club e tutti insieme la sensazione concreta di contribuire alla realizzazione dell’edificio del Rotary. Tant’è che per celebrare la fondazione del nostro sodalizio e la Giornata dell’intesa e della pace nel mondo abbiamo organizzato una Call al Centro Congressi Kursaal della Repubblica di San Marino, vissuta come un momento di riflessione seminariale allargata dalle iniziative già portate a termine a quelle in corso di realizzazione. Sul palco, oltre a chi scrive, c’era il DGE Angelo Oreste Andrisano, e Franz Muller, DG Distretto 2041. Mi piace inoltre ricordare la presenza dei Rotaractiani, cominciando da Mariasilvia Esposito, RD Distretto 2072, e di Alessandro Guizzardi, rappresentante distrettuale per il loro progetto nazionale Rotaract sullo Waste Food. Poi ancora Giulia Magnani, Delegata di Zona Rotaract, e Maddalena Muccioli, presidente del Rotaract Club di San Marino.
In apertura Marco Podeschi, Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura e l’Università della Repubblica, ha ringraziato il Distretto per la scelta della sede, che ha ospitato un evento rotariano assente da ormai vari anni dal Monte Titano. La scelta di San Marino non è affatto casuale, bensì deriva da un’esperienza personale legata al mio ingresso nella grande famiglia del Rotary. Era allora il gennaio 2004 e venni spillato come socio fondatore di quello che tuttora è il mio club di appartenenza. A spillarmi fu Sante Canducci, finora unico Governatore di San Marino, persona intelligente, colta, di garbo e di polso, con cui ho poi vissuto veri momenti di grande amicizia: nei club, in Convention Internazionali, o nel corso di udienze papali, complice il suo ruolo di ottimo ambasciatore della Repubblica in Santa Sede. Impossibilitato ad essere presente, Sante è stato
rappresentato con grande eleganza da sua moglie Maria Grazia, che con un breve discorso a braccio ha creato uno dei momenti più emozionanti della giornata.

Nei pochi minuti a disposizione ogni presidente ha raccontato in breve quanto fatto e quanto ancora da fare, mostrando così la capacità nel Rotary, attraverso una sedimentazione imponente di progetti, di idee di service, di realizzazioni efficaci, vissute nel consueto clima di amicizia e di dedizione al servizio. Al termine dello svolgimento della Call, si è poi tenuta una conferenza stampa, in cui si è lanciata una Road Map del grande progetto Spreco Nazionale rotariano, uno dei leitmotiv di orgoglio dell’annata di quest’anno, che vedrà otto distretti insieme il 10 maggio al Parco Agroalimentare di FICO a Bologna con le scolaresche selezionate da un Concorso ideato appositamente. Sul palco accanto a chi scrive sono rimasti il DG Muller e Carmelo Velardo, rappresentante del Distretto 2031 (Piemonte settentrionale e Val d’Aosta), cui si è affiancato Matteo Guidi, Amministratore delegato di Last Minute Market, stretto collaboratore nel progetto del professore Andrea Segre, consulente scientifico dei distretti italiani partecipanti, Special Advisor del Distretto 2072 e rotariano di lungo corso.

Leggi la lettera completa

Rotary Poggio Renatico

Author Rotary Poggio Renatico

More posts by Rotary Poggio Renatico

Leave a Reply