Con la pandemia di COVID-19 che diffonde incertezza e difficoltà in tutto il mondo, i soci e i partecipanti del Rotary stanno innovando, curando le persone colpite e dimostrando che, anche a distanza, ci sono molti modi per aiutare.

Da individui pronti ad agire, i soci del Rotary sono impegnati nelle loro comunità — riunendosi per progetti e offrendo aiuto ai bisognosi. Ma in molte aree, la vita sta cambiando in modo drastico. Gli esperti del settore sanitario stanno spingendo le persone a mantenere le distanze dagli altri o anche ad isolarsi per rallentare la diffusione del virus altamente contagioso. 

La lotta alle malattie è una delle cause principali del Rotary, quindi i soci già sostengono gli sforzi per promuovere le corrette tecniche di lavaggio delle mani, insegnano alla gente altri modi per rimanere in salute, e forniscono formazione e attrezzature mediche vitali ai fornitori di assistenza sanitaria. Ora stanno aiutando le autorità sanitarie a comunicare informazioni salvavita su COVID-19 e stanno donando attrezzature protettive e altre forniture alle cliniche e agli ospedali che sono sotto pressione a causa della pandemia. 

Questi sono alcuni dei modi in cui i soci stanno sostenendo le loro comunità in questo momento:

  • In Italia, uno dei Paesi più colpiti, i club del Distretto 2080 stanno raccogliendo fondi per acquistare ventilatori e dispositivi di protezione per gli ospedali troppo tesi. E quando in Cina infuriava il peggio dell’epidemia, i club del distretto hanno raccolto più di 21.000 dollari per le maschere protettive per prevenire la diffusione della malattia in Cina. 
  • I club del Distretto 2041, sempre in Italia, hanno raccolto fondi online per comprare materiale protettivo per gli operatori sanitari per i pazienti di COVID-19 presso un ospedale con 400 posti letto costruito presso la sede della Fiera di Milano. 
  • Ad Hong Kong, i Rotary club hanno raccolto fondi, impacchettato rifornimenti medici, e hanno visitato case popolari per distribuire maschere e disinfettanti. 
  • I Rotary club dello Sri Lanka hanno installato termometri nei bagni degli aeroporti e hanno realizzato dei poster per migliorare la consapevolezza sul coronavirus per le scuole in tutto il Paese. 
  • Il Rotary club di Karachi Darakhshan, Sind, Pakistan, ha distribuito migliaia di maschere a Karachi.
  • I club del Distretto 3700 (Corea) hanno donato 155.000 USD alla Croce Rossa.
  • I Rotary club dello Stato di Akwa Ibom in Nigeria hanno condotto una campagna per migliorare consapevolezza sul pericolo del virus. I soci hanno condiviso informazioni sulla malattia e su come essere protetti in due scuole, e hanno distribuito materiali su come praticare la buona igiene personale per rimanere in salute.
  • Il Rotary club di Metro Bethesda, Maryland, USA, ha contattato i vicini che vivono da soli e sono in quarantena. I volontari hanno dovuto contattare almeno cinque di queste persone ogni settimana per chiedere come stavano e se avevano bisogno di qualcosa. I soci hanno anche lasciato fiori davanti alle loro abitazioni.

Usare la tecnologia per affrontare la crisi

  • Anche se club e distretti stanno cancellando o rimandando le loro riunioni di persona ed eventi, stanno comunque trovando dei modi anche se i club e i distretti stanno cancellando o posticipando le loro riunioni ed eventi di persona, stanno ancora trovando il modo di mantenere la loro amicizia, di rielaborare i loro sforzi di service e di rispondere alla pandemia:
  • Il Rotary E-Club Fenice del Tronto ha invitato il pubblico alla sua riunione online dell’11 marzo per migliorare la consapevolezza sul coronavirus. Una virologa ha parlato del virus, di come si diffonde e di come proteggersi.
  • Il Rotary Club di Singapore ha organizzato un webinar durante il quale un epidemiologo ed esperto di malattie infettive ha risposto a domande e ha parlato del coronavirus e della pandemia.
  • Il Rotary Club di East Jefferson County, Washington, USA, ha usato il crowdsourcing per creare un elenco online dei negozi alimentari, delle farmacie e dei ristoranti della zona che offrono consegne a domicilio.
  • I soci del Rotary a Hereford, Inghilterra, hanno creato un gruppo Facebook per soci Rotary e altri per mettere in contatto persone che hanno bisogno di assistenza con organizzazioni in grado di aiutare. Oltre 6.900 persone sono entrate nel gruppo dal suo lancio il 14 marzo scorso.
  • Due giorni prima della sua raccolta fondi annuale, il Rotary Club di Schaumburg-Hoffman Estates, Illinois, USA, ha spostato l’evento su Facebook. Il club ha messo all’asta oltre 100 articoli e ha raccolto 100.000 dollari, lo stesso ammontare degli anni precedenti, mentre il cibo per i 350 partecipanti in persona è stato consegnato ai bisognosi.
  • Il Rotary E-Club di Silicon Valley, California, USA, ha organizzato una riunione online per I soci di altri club, per condividere consigli su come usare tool digitali per rimanere connessi. Il club ha registrato la riunione, per consentire ai soci di visionare la riunione in un secondo momento.
  • I Rotary club della Zona 34 (Georgia e Florida, USA, e Caraibi) hanno creato una guida per aiutare i soci a restare connessi online. Il Rotary E-Club Caribbean 7020 sta aiutando i club della zona ad organizzare riunioni online. Più info.

Source link

Rotary Poggio Renatico

Author Rotary Poggio Renatico

More posts by Rotary Poggio Renatico

Leave a Reply